Pura Vida

L’intervento di restyling della scuola, realizzato da Silvio Stefani in collaborazione con l’artista e illustratore Tony Gallo, ha dato vita a un progetto di grande vivacità dove arte e architettura si intrecciano indissolubilmente.

La scuola si articola in tre piani collegati da un montacarichi o, in alternativa, da una scala esterna. Varcando l’ingresso, da cui ammiccano i personaggi illustrati di Gallo, si entra in uno spazio senza tempo né luogo, abitato da figure fiabesche e colori avvolgenti. La scenografica scala azzurra, che come una cascata fantastica porta a un piccolo piano-guardaroba, è un ulteriore elemento dinamico che invita l’immaginazione dei bambini a nuove avventure. Messa in sicurezza da un intreccio di corde in juta agganciate a pavimento che ricordano le atmosfere marinare, la scala diventa un elemento architettonico che divide lo spazio creando un ulteriore ambiente funzionale e stimolante.

Dall’ingresso si accede al montacarichi, dove, in compagnia delle creature di Gallo e di un caleidoscopico albero illustrato, che durante la salita e la discesa cambia aspetto, si arriva al primo piano: la scuola media. La scuola media è caratterizzata da un interior più sobrio, in linea con l’età dei ragazzi che la frequentano, senza però perdere l’allegria e la leggerezza che contraddistinguono il progetto generale.

Tra gli spazi, infatti, non esistono muri o separazioni nette bensì pareti in vetro sottolineate da quinte asimmetriche in legno che a tratti diventano librerie. Nella zona centrale del piano è stata ricavata una sala insegnanti, riservata alle attività del personale docente e amministrativo, attorno alla quale si snodano le aule didattiche e gli altri ambienti. Al piano è stata prevista anche una sala comune, attrezzata con tavoli e divanetti, da utilizzare nei momenti d’attesa o durante gli intervalli. Il soffitto viene movimentato da uno scenografico sistema di elementi circolari in cocco, funzionali al sistema di aerazione del locali.

Dipinti con colori caldi e naturali, che richiamano le tonalità della terra, gli ambienti sono rassicuranti e accoglienti, pervasi dalla luce naturale che entra dalle grandi vetrate perimetrali. Il tocco creativo di Gallo si esprime sulle porte del montacarichi, mimetizzate da una libreria illustrata che le trasforma in un ulteriore elemento decorativo.

Da qui si accede al terzo e ultimo piano, quello dedicato alla scuola elementare. Lo spazio dedicato alla scuola materna segue lo stesso concetto di spazio fluido applicato al piano inferiore arricchito da elementi naturali, come i tronchi d’albero da utilizzare come sgabelli, che lo rendono perfetto per accogliere i bambini più piccoli. A differenza della scuola media le aule hanno una pianta circolare, quasi a voler abbracciare i bambini, e lo stesso principio di circolarità viene ripreso a parete con delle nicchie dove potersi sedere.

La scala cromatica si abbassa creando un’atmosfera di grande tranquillità e le illustrazioni di Tony Gallo rallegrano le pareti delle toilettes con un pattern naturale che ricorda una foresta fantastica.

L’ambiente della cucina è un ulteriore tocco di design, con il tavolo in legno recuperato e il bell’aforisma di Novalis che attraverso le parole “Das Herz ist der Schlüssel zur Welt und des Lebens” (Il cuore è la chiave del mondo e della vita) sembra quasi regalare una chiave di lettura dello stesso progetto.

  • Crediti: Silvio Stefani, architetto. Clara Galanti, fotografie.
  • Illustrazioni: Tony Gallo.
  • Categoria / Company
  • Location / San Gallo, Svizzera
  • Anno / 2017
  • Condividi /

Altri progetti

Home
Heiden, Svizzera
2018
Retail
Udine
2016
Food
Roncade, Treviso
2017
Retail
Conegliano, Treviso
2015
Company , Food
Vazzola, Treviso
2016
Home , Hotel
Vittorio Veneto (TV)
2019