Residenza privata B

La residenza privata progettata da Silvio Stefani, situata al terzo piano di un edificio storico nel cuore del centro città, gioca sull’armonia tra materiali semplici e soluzioni creative che donano grande carattere agli ambienti. Il cuore della casa è un’ampia e luminosa zona living caratterizzata da un doppio affaccio panoramico sulle piccole vie del centro.

Gli arredi, minimali e ricercati, prediligono le tonalità dei grigi richiamando le scenografiche quinte a tutta altezza in acciaio brunito che fungono da porte scorrevoli. Le pareti in mattoni faccia a vista accentuano l’atmosfera da loft newyorkese, accentuata da originali dettagli di décor come il faro cinematografico vintage e l’iconica Berkel rossa posizionata all’ingresso della cucina. Il tavolo in legno e acciaio fa da trait d’union tra gli elementi architettonici, completato dalle sedie in acciaio lucido e dalla composizione di candele sospese che funge da lampadario. La cucina di design, intima e funzionale, si sviluppa a partire dal corpo centrale in acciaio nero: una cucina compatta della linea Minà di Minacciolo, disegnata da Silvio Stefani, completata da una scultore maxi-cappa cilindrica sempre in acciaio. Gli spazi sono stati ottimizzati al meglio, unendo estetica e funzionalità per creare ambienti da vivere tutti i giorni. Le camere sono caratterizzate da tonalità più tenui, dal grigio chiaro al bianco, tutte dotate di bagni privati minimali e confortevoli con spaziose cabine-doccia e lavandini in cemento color tortora.

  • Crediti: Silvio Stefani, architetto. Clara Galanti, fotografie.
  • Progetto: Studio Metamorphosi104.
  • Categoria / Home
  • Location / Treviso
  • Anno / 2012
  • Condividi /

Altri progetti

Retail
Treviso
2014
Company
Thalwil, Svizzera
2016
Hotel
Mestre, Venezia
2018
Retail
Padova
2015
Food
Treviso
2017
Company
Bienna, Svizzera
2012